Il Gravina, la Stella del Sud del calcio femminile

Il “Giacomo Matteotti” è un campetto di periferia che sorge tra Gravina di Catania e Sant’Agata li Battiati. La sua caratteristica principale è il fondo in terra battuta, in cui l’erba non è mai cresciuta, nemmeno fosse passato Attila con tutti gli Unni. La tribuna può ospitare qualche spettatore in…

Ciao Lampredi, il terzino che trafisse la Juve

Quando giunge a Catania, nel settembre 1963, Giampaolo Lampredi ha 23 anni, ha un paio di stagioni tra i professionisti con il Padova alle spalle e tanta voglia di farsi notare. I suoi allenatori lo mettono a giocare in difesa e lui riesce a contenere le ali avversarie, ma la…

Riscoprendo Gianni Naso, il padre del Calcio Catania

Da “Paesi Etnei Oggi” del giugno 2016 Nel momento in cui appoggia la penna sul documento che sancisce la nascita del Club Calcio Catania, Gianni Naso tira un profondo sospiro di sollievo. Mesi di trattative estenuanti trovano un senso: rinasce la squadra dell’Elefante, i tifosi possono tornare a tifare per…

Cocò Nicolosi, epopea centenaria

Cent’anni fa esatti, il 9 agosto 1912, nasce Nicolò Nicolosi. La famiglia numerosa e agiata parte da Lercara Friddi, sulle Madonie, ed emigra in Libia, complice la politica colonialista italiana. A Bengasi Cocò (così lo chiamano tutti) cresce. È un adolescente magrolino ma forte fisicamente, eccelle a scuola e nello sport è impareggiabile. Li prova un po’ tutti, sfonda nell’atletica vincendo varie competizioni della Cirenaica, ma è il calcio a catturarlo.
(altro…)

Fine dei contenuti

Non ci sono altre pagine da caricare